Associazione culturale "Bepin Segato – Patriota Veneto"
18Mar/15

Messa di suffragio per Giuseppe (Bepin) Segato – 22.03.2015

Domenica 22 Marzo alle 11:00,

nella chiesa di San Michele delle Badesse

presso Borgoricco ,

l'Associazione culturale Bepin Segato

ha ordinato una messa di suffragio

in memoria di Giuseppe Segato

Seguirà alle 12:00

una breve commemorazione

presso il cimitero vicino.

Amici e Patrioti sono invitati

a ricordare il Patriota.

Filed under: Uncategorized No Comments
6Dec/14

Foto commemorazione Sepp Kerschbaumer – Verona 6/12/2014

Filed under: Uncategorized No Comments
4Dec/14

6 dicembre 2014 – Cerimonia commemorazione patriota tirolese Sepp Kerschbaumer a Verona

Nel 50° anniversario della morte del Patriota tirolese Sepp Kerschbaumer, l'Associazione Bepin Segato intende commemorare la sua memoria con una cerimonia presso il carcere vecchio di Verona in via del Fante, sabato 6 dicembre alle ore 11:15.  Sarà presente una compagnia di Shutzen da Bolzano

Sepp Kerschbaumer

Negli anni cinquanta Sepp Kerschbaumer, segretario locale della SVP Südtiroler Volkspartei, non accettando la linea autonomista dettata dalla dirigenza e dal segretario Silvius Magnago, si dimise dal partito e nel 1956 fu tra i fondatori del Comitato per la Liberazione del Sudtirolo (in tedesco Befreiungsausschuss Südtirol, abbreviato BAS). 

Inizialmente il BAS si dedicò al volantinaggio ed alla propaganda poi intraprese una serie di azioni simboliche e dimostrative che culminarono con la "Notte dei fuochi" del 12 giugno 1961 in cui furono abbattuti 34 tralicci dell'elettricità.
A causa di questo quasi tutti i dirigenti del movimento, incluso Kerschbaumer, vennero arrestati. Il 16 luglio 1964 Sepp Kerschbaumer fu condannato a 15 anni e undici mesi per l'organizzazione di vari attentati, per i quali ammise ogni addebito.
Il 7 dicembre 1964, Sepp Kerschbaumer morì per infarto nel carcere di Verona. Ai suoi funerali assistettero 15.000 persone.

Foto evento

Galleria Foto

Rassegna Stampa

SudTirol News0
Go Info
L'Alto Adige
Stol.it
Sud Tiroler Freiheit

Informazioni su Sepp Kerschbaumer

http://www.welschtirol.eu/la-verita-su-cima-vallona/

Filed under: Uncategorized No Comments
6Sep/14

Il gazebo dell’associazione Bepin Segato alla Festa dei Veneti 2014

Anche quest'anno alla ormai consolidata Festa dei Veneti 2014, l'Associazione Bepin Segato sarà presente con un proprio gazebo ed esporrà la gigantografia di Bepin Segato.
Amici e simpatizzanti sono invitati a passare dal gazebo per un semplice omaggio.
Avremo sul banchetto alcuni dei libri di Bepin Segato.

Filed under: Uncategorized No Comments
14Mar/13

24 marzo 2013 – Commemorazione Bepin Segato

Bepin Segato

Bepin Segato

Domenica 24 Marzo a mezzogiorno,

nel VII° Anniversario della morte,

al termine della messa di suffragio nella

Chiesa di San Michele (ore 11.00),

l'Associazione culturale Bepin Segato

terrà una breve commemorazione

presso il cimitero della frazione di Borgoricco.

Amici e Patrioti sono invitati a ricordare

il Patriota.

10Mar/13

COMUNICATO STAMPA 1/2013

Con riferimento alla manifestazione “fiacoeada par l’amor e contro l’odio” che si terrà a Borgoricco il 15/03/2013, l’Associazione culturale “Bepin Segato”
dichiara la propria totale estraneità a questo evento che, peraltro, utilizza indebitamente il nome dei Serenissimi per tentare di coinvolgere onesti
patrioti.

Come in precedenza il compianto Giuseppe Segato aveva preso le distanze in maniera decisa da ogni forma di giustificazione alla violenza verso le persone,
cosi noi oggi ribadiamo la nostra netta contrarietà a simili manifestazioni.

Il presidente
dell'Associazione culturale
"Bepin Segato"

dott. Giorgio Roncolato

13Oct/12

Convegno “Risorgimento da Riscrivere” – 19.10.2012 Cittadella (PD)

Dopo 1 anno di celebrazioni del 150° a senso unico, L'Associazione Bepin Segato ti invita ad una serata
di approfondimento fuori dal coro.

Incontro con la prof.ssa

Angela Pellicciari

Autrice del libro

Risorgimento da Riscrivere

Venerdì 19 ottobre 20:30
Villa Rina (via Borgo Treviso, 5) - Cittadella (PD)

Introduce Carlo Melina (giornalista)

- Saluti del Sindaco e dell'Amministrazione di Cittadella
- Prof.ssa Angela Pellicciari: "Il Risorgimento da
        Riscrivere, fatti e personaggi"

- Dott. Moreno Menini: "1867-1868: Le rivolte
        antiunitarie in Veneto nelle ricerche di Federico
         Bozzini"

 
18Mar/12

I Patrioti si sacrificano. Ma la loro memoria durerà per sempre

"Quando la Flotta Veneta andava contro i Turchi, gli ambasciatori veneziani finivano spesso in galera presso i Turchi (non c'erano convenzioni di salvaguardia degli ambasciatori, in quei tempi); ciò faceva grande la Serenissima".

Segato ci ha mostrato che l'indipendenza del Veneto non ci verrà regalata da nessuno. Non è soltanto un ideale al quale aspirano milioni di Veneti;  è lo stadio finale di una grande lotta che richiede il sacrificio dei migliori.  Segato era uno di questi. Coltiviamo il suo esempio per essere degni della nostra impareggiabile Storia.

Domenica 25 marzo, presso il cimitero di San Michele delle Badesse frazione di Borgoricco (Pd), a mezzogiorno (dopo la messa delle 11.00) si terrà la consueta commemorazione ufficiale della figura di Giuseppe Segato. L'invito, rivolto a tutti i sinceri sostenitori della Patria Veneta, è di ritrovarsi per un momento di ricordo e testimonianza nel VI° anniversario della morte, presso la sua tomba, alla presenza delle autorità comunali.  Invitiamo i partecipanti a testimoniare la fedeltà agli ideali che furono di Segato portando la Bandiera Nazionale Veneta, il glorioso gonfalone di San Marco.

In alto i cuori,  il riscatto del Veneto è alle porte!

 

Comemorasion Bepin Segato 2012

Filed under: Eventi No Comments
19Feb/12

Capodanno Veneto, convegno a Zugliano venerdì 24 Febbraio

Venerdì prossimo 24 Febraro 2011 m.v. (24 febbraio 2012 per il calendario comune)  si terrà a Zugliano il convegno "Dal Brusamarso al Capodanno Veneto". L'incontro è fissato alle 20.30 al Salone Circolo San Zenone, in via G. Marconi n. 18

Relatori: Moreno Menini introdurrà la serata presentando le Origini storiche e le valenze politico-culturali del Capodanno Veneto e Alessandro Norsa,  Psicologo, Psicoterapeuta e Antropologo che spiegherà "Il Brusamarso tra i riti agrari del tempo dell’anno". Autore di diverse pubblicazioni in ambito etnologico fra le quali "Il Bello, il Brutto, il Matto. Analisi comparativa della struttura dei Carnevali alpini in un' ipotesi di continuità con quello di Cerna nel Veronese".(Edizioni Millenium) e numerosissimi articoli per diverse riviste etnografiche ed antopologiche.

Volantino "Dal brusamarso al Capodanno Veneto"

Filed under: Eventi No Comments
21Jul/11

Assoluzione definitiva dei Serenissimi

Il 16 Marzo 2011, nell’indifferenza generale di tutti i mezzi di comunicazione stampata e televisiva è stata pronunciata la sentenza definitiva di assoluzione per Cristian Contin, Flavio Contin e Gilberto Buson dall’accusa di aver promosso, costituito ed organizzato un’associazione di carattere militare denominata “Veneto Serenissimo Governo”, con fini di eversione dell’ordine democratico (art. 270 bis cod. pen.).

I 3 Patrioti Veneti protagonisti dell’impresa di Piazza San Marco, la notte fra l’8 ed il 9 Maggio 1997, hanno resistito in giudizio a 14 anni di processi, appelli e ricorsi ottenendo invariabilmente l’assoluzione in primo, secondo e terzo grado di giudizio. Il processo in oggetto  annoverava tra le gloriose fila degli imputati anche  l'Ambasciatore Veneto Giuseppe Segato; solo la morte prematura ne ha impedito l’assoluzione. Con la pronuncia della Suprema Corte si chiude definitivamente la vicenda giudiziaria di quegli eventi.

Oltre alla soddisfazione dei Patrioti vivi, e postuma per quello morto, il punto importante che viene segnato dalla sentenza riguarda da vicino tutto  il mondo “indipendentista” ed attiene alla imputabilità del reato di associazione sovversiva che sovente viene contestato a quei gruppi politici che propugnano l’indipendenza del Veneto (o di altre parti della penisola) dall’Italia. La pronuncia della Suprema Corte traccia un confine destinato a fare giurisprudenza laddove ribadisce che la “strumentale idoneità al perseguimento dello scopo eversivo” deve avere come prerequisiti “una struttura organizzativa stabile e permanente che, per quanto rudimentale, presenti un grado di effettività tale da rendere possibile l’attuazione del programma”. In altre parole l’idoneità dei mezzi per raggiungere lo scopo non dev’essere solo potenziale bensì concreta ed in pieno possesso dell’organizzazione in esame. Non possono essere accusati di eversione quei gruppi che non detengono mezzi idonei a realizzare tale scopo.

Con questo si spostatano “più in là” i limiti del lecito, di fatto stabilendo alcune importanti limitazioni alla possibilità da parte dell’apparato giudiziario di condannare uomini e gruppi che lottano per la fine del colonialismo e la liberazione della propria terra.

Qui sotto pubblichiamo integrali le motivazioni della sentenza 26151/11  del 16 marzo 2011 della Suprema Corte di Cassazione, Sesta Sezione Penale

Assoluzione serenissimi 26151/11 del 16 marzo 2011

"Assolti i Serenissimi: Una vittoria dedicata a Bepin Segato" di Alessio Morosin

Nel 2001 la difesa di Flavio e Cristian Contin era riuscita ad ottenere la dichiarazione di illegittimità costituzionale per l'articolo del codice penale che puniva le "Associazioni antinazionali"

 Sentenza Corte Costituzionale N.243 del 2001